Si getta nel fiume per sfuggire a Ps, muore annegato

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Il cadavere è stato recuperato nel Brenta dopo notte ricerche
Il cadavere è stato recuperato nel Brenta dopo notte ricerche

(ANSA) – PADOVA, 11 GEN – E’ morto annegato l’uomo che ieri
pomeriggio si era tuffato nel fiume Brenta a Padova dopo essere
fuggito ad un controllo della polizia e aggredito un agente. Il
corpo dell’uomo è stato recuperato stamane dai vigili del fuoco
che ieri avevano perlustrato il fiume con l’ausilio dei
sommozzatori mentre la polizia aveva fatto alzare un elicottero
del Reparto Volo. Tutto è iniziato quando una volante del
commissariato Stanga, in un servizio di prevenzione, aveva
deciso di controllare quattro stranieri che stavano transitando
lungo una strada che corre parallela all’argine del fiume
Brenta. Alla vista degli agenti, due stranieri erano fuggiti,
mentre gli altri due erano sati stati bloccati. Nel frangente,
uno dei due ha reagito violentemente, aggredendo e ferendo un
agente, riuscendo così a divincolarsi e a tuffarsi nel fiume,
benché rincorso dagli investigatori. La seconda persona che era
sotto controllo ne ha approfittato per scappare. Mentre era
scattato un cordone di sorveglianza nella zona alla ricerca dei
fuggitivi, sono partite le ricerche della persona che si era
getta nel fiume il cui corpo è stato trovato a metà mattinata.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.