Spara a superiori e si suicida, "vedrete come muore un uomo"

I due feriti sottoposti a interventi chirurgici al femore
I due feriti sottoposti a interventi chirurgici al femore
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ALGHERO, 30 DIC - Si chiamava Antonio Urgias, noto Patacò, e aveva 44 anni, l'uomo che questa mattina ha sparato alle gambe a due suoi superiori all'interno dell'ecocentro Ungias Galantè, nella zona artigianale di Alghero. I due feriti, che nelle prossime ore verranno sottoposti a due distinti interventi chirurgici al femore all'ospedale civile di Alghero, sono l'ingegnere Ivan Cherchi, capo cantiere e direttore dell'ecocentro, e Sergio Florulli, ragioniere 50enne. Secondo i primi racconti dei colleghi che si trovavano sul posto, Urgias, prima di iniziare a sparare, avrebbe detto: "Adesso vi faccio vedere come muore un uomo". Subito c'è stato un fuggi fuggi generale mentre un collega ha cercato di calmarlo, ma l'uomo, dopo avere gambizzato i suoi superiori, si è sparato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale