Migranti: sindaco Ravenna, faremo il massimo per accoglienza

'Non siamo il porto più vicino alla Libia, ma siamo pronti'
'Non siamo il porto più vicino alla Libia, ma siamo pronti'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 28 DIC - "Non ci sono state date informazioni sulla ragione della scelta del Porto di Ravenna, non proprio il più vicino alla Libia, ma dico con chiarezza che da subito il Comune di Ravenna e le altre istituzioni coinvolte, in primis Ausl Romagna, hanno dato piena collaborazione alla Prefettura per gestire un'accoglienza umana, sicura e professionale. Non siamo abituati a sbarchi di questo tipo e l'attenzione da parte di tutti deve essere massima". Lo dice il sindaco di Ravenna Michele de Pascale (Pd), dopo che il governo ha annunciato che il porto di Ravenna è stato scelto per lo sbarco della Ocean Viking, con a bordo 113 migranti. Secondo le previsioni, l'arrivo della nave in porto a Ravenna dovrebbe avvenire il 31 dicembre alle 13. "Il primo pensiero - dice De Pascale - è andato a queste persone che hanno trascorso il Natale, non nella serenità di molte delle nostre case ma nella drammaticità di un viaggio disumano. L'amministrazione comunale di Ravenna e il suo Sindaco, non cambiano opinione sull'accoglienza e la solidarietà sulla base dei Governi di destra o di sinistra che si alternano alla guida del Paese". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale

L'Ue chiede il rilascio di un suo dipendente svedese detenuto in Iran da due anni