Frana su palazzine Genova, per alcuni sfollati Natale in albergo

Domani ultima possibilità recupero beni in palazzine evacuate
Domani ultima possibilità recupero beni in palazzine evacuate
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - GENOVA, 25 DIC - L'abitazione del civico 46 di via Posalunga, nel popolare quartiere di Borgoratti a Genova che ieri, durante la frana caduta ieri mattina a causa delle abbondanti piogge dei giorni scorsi è stato sventrato da alcuni grandi massi, era vuoto: infatti era stato evacuato in via precauzionale il 22 dicembre, una decisione che ha evitato una tragedia. In tutto, sono 46 persone sfollate e molte di queste passeranno il Natale fuori casa: i residenti hanno tutti ricevuto la proposta di essere alloggiati presso gli alberghi convenzionati con il Comune di Genova e trasportati con autobus. I cinque residenti del civico 46 A erano già stati alloggiati in hotel nei giorni precedenti la frana. Anche oggi giorno di Natale restano in zona gli uomini della polizia locale per presidiare l'area e domani sarà l'ultimo giorno i cui i residenti sfollati potranno rientrare nelle loro abitazioni, con la scorta dei Vigili del fuoco, per riprendere alcuni beni di necessità. Poi cominceranno i lavori di messa in sicurezza del versante franato per garantire il rientro nelle abitazioni agibili. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nelle acque siciliane va in scena l'esercitazione della Nato Dynamic Manta

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Serale

Polonia, gli agricoltori protestano a Varsavia: "Uscire dal Green Deal dell'Ue"