Per i bambini ucraini, al via raccolta fondi Mediafriends

Campagnia su media Mediaset con Intersos e Soleterre
Campagnia su media Mediaset con Intersos e Soleterre
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 22 DIC - Mediafriends, in collaborazione con le organizzazioni umanitarie italiane Intersos e Soleterre, lancia la campagna di raccolta fondi "Per i Bambini Ucraini" con l'obiettivo di aiutare i minori in Ucraina che stanno affrontando un inverno terribile per mancanza di cibo, acqua, riscaldamento e riparo: si calcola siano circa 3,3 milioni i bambini che attualmente hanno bisogno di assistenza in Ucraina. Per sensibilizzare il pubblico e raccogliere contributi, dal 25 dicembre andrà in onda sulle reti tv e le radio Mediaset uno spot da 30 secondi che sarà affiancato da interventi informativi sul web e nei programmi tv, compresa la serata speciale di Capodanno in diretta da Genova su Canale 5. La situazione in Ucraina è infatti sempre più critica: in circa 300 giorni di conflitto hanno già perso la vita oltre 400 bambini e bambine, 735 sono rimasti feriti. I combattimenti rendono anche difficile per gli ospedali pediatrici ucraini il reperimento di anestetici, antidolorifici e farmaci chemioterapici. Quasi introvabile anche la strumentazione per le operazioni chirurgiche necessarie alla cura dei piccoli pazienti oncologici o feriti nei combattimenti. Soleterre si occupa dal 2003 di garantire supporto ai principali reparti di oncologia pediatrica in Ucraina. Inoltre, con l'arrivo dell'inverno e la conseguente situazione di insicurezza alimentare, molte famiglie ucraine che vivono in case danneggiate e senza riscaldamento rischiano di rimanere al freddo e senza cibo. Di loro si occupa in particolare Intersos attraverso la rete di team mobili già attivi sul territorio. Intersos e Soleterre sono già operative in Ucraina. Grazie al contributo delle donazioni ricevute, Mediafriends, Soleterre e Intersos forniranno ai bambini sfollati, malati e in difficoltà, cure mediche, trasporti sicuri in ospedale, farmaci salva-vita, supporto psicologico, cibo, riscaldamento e indumenti per fronteggiare l'inverno. I fondi verranno raccolti attraverso il numero solidale 45520. Sarà possibile donare anche con carta di credito attraverso il sito www.Mediafriends.it oppure tramite bonifico bancario all'Iban ITA92R0103020600000055555575 intestato a Mediafriends. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Israele, capo intelligence militare Haliva si dimette per l'attacco del 7 ottobre di Hamas

La pazza corsa alla spesa militare in Europa, l'Italia non partecipa

Kosovo, serbi boicottano il voto: fallisce il referendum contro i sindaci albanesi