Le rubano pensione ma rifiuta donazione, datela ai bisognosi

Gesto sorprendente di una 90enne in un piccolo paese del Nuorese
Gesto sorprendente di una 90enne in un piccolo paese del Nuorese
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NUORO, 05 DIC - Ieri mattina è andata a ritirare la pensione, sua e del marito, più le tredicesime, circa 3mila euro, e ha portato i soldi a casa. Poi una 90enne di Tiana, un piccolo paese in provincia di Nuoro, è uscita per una commissione e al suo rientro i soldi non c'erano più: probabilmente un ladro l'aveva seguita, si è introdotto nell'abitazione e indisturbato ha portato via il bottino. Appresa la notizia, un gruppo di cacciatori l'ha contattata per una donazione come gesto di solidarietà, ma l'anziana, pur ringranziandoli, ha rifiutato: "C'è gente che ha più bisogno di me, donate i soldi a quelle persone". Una risposta sorprendente che ha emozionato chi l'aveva chiamata, tanto che la storia ha fatto il giro del paese ed è rimbalzata sulle chat di whatsapp in tutta la Sardegna. Il gruppo aveva offerto alla 90enne 1.500 euro raccolti con la vendita benefica, che si ripete ogni anno, di un calendario con le foto delle battute di caccia. L'anziana non solo ha garbatamente detto no, ma ha invitato i suoi benefattori a devolvere la somma ad altre cause, spiegando che così anche lei avrebbe contribuito a donare a chi ne aveva più bisogno. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Georgia, legge sugli "agenti stranieri": arresti in piazza e scontri in Parlamento

Le notizie del giorno | 16 aprile - Serale

Commissione Ue: Pieper rinuncia, ombre su von der Leyen a pochi mesi dalle elezioni