Allarme hacker, attacchi russi a siti istituzioni italiane

Obiettivi preallertati e collaborazione per mitigare i danni
Obiettivi preallertati e collaborazione per mitigare i danni
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 05 DIC - Un aumento degli attacchi di tipo Ddos (Distributed Denial of Service) da parte di gruppi di hacktivisti - secondo fonti aperte, di origini russe - ai danni di soggetti istituzionali nazionali è stato rilevato dal Csirt (il team di risposta in caso di incidenti dell'Agenzia per la cybersicurezza nazionale). Non risulta comunque, precisa l'Agenzia, che gli attacchi - a quanto appare attualmente di carattere "dimostrativo" - abbiano intaccato l'integrità e la confidenzialità delle informazioni e dei sistemi interessati. Si raccomanda dunque di "mantenere alto il livello di attenzione sulla protezione delle proprie infrastrutture informatiche, di verificare e aumentare le misure di protezione relative agli attacchi DDoS. Attacchi che, secondo alcune fonti aperte, sono destinati a continuare o intensificarsi nei prossimi mesi". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: i russi vogliono conquistare Chasiv Yar entro il 9 maggio

Gli eurodeputati chiedono di sequestrare i beni russi congelati

Difesa: Rishi Sunak annuncia piano aumento spesa al 2,5 per cento del Pil