Falsi tamponi positivi per evitare il vaccino, 11 indagati

Durante la pandemia con 500 euro ottenevano il green pass
Durante la pandemia con 500 euro ottenevano il green pass
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - VARESE, 01 DIC - Undici persone sono indagate dalla Procura di Varese, per un giro di tamponi rapidi falsi, pagati circa 500 euro l'uno, per consentire ai "clienti" di ottenere il green pass senza effettuare il vaccino, nel pieno della pandemia. Tra gli indagati anche due infermieri che operavano all'esterno di una farmacia, del tutto estranea alla vicenda. Le indagini della Questura di Varese sono iniziate nel gennaio scorso, durante una serie di controlli per un altro fascicolo di inchiesta. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria: al via la campagna elettorale in vista delle europee e comunali del 9 giugno

Kosovo: referendum per rimuovere 4 sindaci di etnia albanese

Giornata della Terra 2024: la sfida del Pianeta contro l'inquinamento da plastica