EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Rigopiano, pm, il dolore è motore del nostro impegno

Al via fase dibattimentale del processo in tribunale a Pescara
Al via fase dibattimentale del processo in tribunale a Pescara
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PESCARA, 23 NOV - "Il dolore che tutti hanno provato di fronte a questa tragedia è stato il motore di questo ufficio, e a questo dolore vogliamo dare una risposta". È uno dei passaggi della requisitoria del sostituto procuratore Anna Benigni che ha aperto la fase dibattimentale del processo sulla tragedia di Rigopiano, in corso al tribunale di Pescara. Il 18 gennaio 2017 una valanga travolse il resort di Farindola (Pescara) uccidendo 29 persone, mentre si salvarono in undici. "Non sempre gli enti hanno a cura l'incolumità o l'interesse collettivo - ha successivamente detto il pm citando anche le vicende di Sarno e Genova - Comune o Prefettura, per esempio, avrebbero dovuto fare il loro dovere o impedendo la costruzione dell'hotel o evacuando la struttura, così come l'unica strada disponibile avrebbe dovuto essere pulita e questa era l'ultima possibilità di salvare le persone dell'hotel di Rigopiano". Il pm Benigni, in apertura, ha ricordato le 29 vittime e le loro storie, proiettando in aula delle slide con i loro volti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace

Blocco informatico: lento ripristino delle attività dopo l'aggiornamento di Crowdstrike