EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Obbliga la moglie al burqa e la picchia, indagato a Bologna

Schiaffi, spinte, calci e insulti alla donna
Schiaffi, spinte, calci e insulti alla donna
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 23 NOV - La giovane moglie, sua connazionale, lo aveva raggiunto giusto a fine giugno per un ricongiungimento familiare nella casa di lui a Bentivoglio, nel Bolognese. Ma da subito l'uomo avrebbe iniziato a maltrattarla sia fisicamente che psicologicamente con l'obbiettivo di farle indossare il burqa, di impedirle di uscire di casa e di inibirle la frequentazione di una scuola italiana. Accuse in ragione delle quali un operaio 31enne di origine pachistana con cittadinanza italiana, è stato indagato a piede libero per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. L'uomo, difeso d'ufficio dall'avvocato Maria Teresa Bianco, è stato convocato per essere interrogato su delega del Pm Marco Imperato. Secondo quanto finora contestato al 31enne, per indurre la moglie a vestire il burqa, al culmine di litigi sarebbe ricorso a più riprese a schiaffi, spinte e calci arrivando a insultarla, ma soprattutto a minacciarla sia di farle del male che di ammazzarla. In particolare l'11 agosto scorso - ultimo episodio contestato prima della denuncia - in seguito alla richiesta di lei di potere frequentare una scuola italiana, l'uomo avrebbe reagito scaraventandola con forza contro il muro e provocandole così lesioni sparse tra volto e arti per una prognosi iniziale di sette giorni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Striscia di Gaza: raid su Khan Younis dopo ordine evacuazione, decine di morti

Le notizie del giorno | 22 luglio - Pomeridiane

Corea del Sud, i lavoratori della Samsung Electronics in sciopero