Maltempo: fiume Misa a 3 m a Senigallia, Coc aperti

Sindaco, 'salire ai piani alti' ma nessuna esondazione
Sindaco, 'salire ai piani alti' ma nessuna esondazione
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SENIGALLIA, 20 NOV - Ore di attenzione per l'ondata di maltempo sulle Marche, in particolare nel Senigalliese, già ferito dall'alluvione del 15 settembre che ha provocato 12 vittime accertate e una persona ancora dispersa, oltre a danni ingenti. Dopo diverse ore di pioggia, il livello del fiume Misa si è alzato a Pianello di Ostra, facendo scattare quello che l'assessore regionale alla Protezione civile Stefano Aguzzi ha definito "un livello di attenzione", sottolineando però che questa volta, a differenza di settembre, non è "una bomba d'acqua". Allertati i Comuni, molti dei quali hanno aperto i Coc: Serra de' Conti, Trecastelli, Senigallia. Il fiume non è esondato da nessuna parte, ma il livello dell'acqua è salito a Ostra e, soprattutto a Senigallia, ove è arrivato a oltre 3 metri al ponte delle Bettolelle. L'acqua ora scorre, segnala il sindaco Massimo Olivetti, che dalla pagina Facebook del Comune ha ordinato alla cittadinanza di salire ai piani alti e di osservare comportamenti "di prudenza". In giro per le strade della città, protezione civile, polizia locale e forze dell'ordine stanno allertando i cittadini. La pioggia à diminuita, in particolare a Senigallia, e si attende la fine della perturbazione, inizialmente prevista in nottata e ora alle 6 di domani mattina. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa, Corte Suprema dà l'ok a Trump: strada spianata verso le elezioni di novembre

Le notizie del giorno | 04 marzo - Serale

Cosa sono la missione Ue Aspides e le altre operazioni nel Mar Rosso: il ruolo dell'Italia