EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Pedopornografia, arrestato in Toscana con 200.000 file

Viveva in campagna fiorentina, in Val d'Elsa. Ora è in carcere
Viveva in campagna fiorentina, in Val d'Elsa. Ora è in carcere
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - FIRENZE, 02 NOV - La Polizia Postale di Firenze ha arrestato un 61enne, cittadino Usa che vive in Toscana, per detenzione di materiale pedopornografico dopo avergli scoperto il possesso di circa 200.000 file di minori tra gli 8 e i 14 anni. L'operazione è scattata la sera del 29 ottobre col personale del Centro operativo per la sicurezza cibernetica 'Toscana' in flagranza di reato. Il materiale sequestrato era stato realizzato con sfruttamento di minori di 18 anni. Grazie al contatto con l'organismo omologo statunitense, da alcuni mesi Cosc 'Toscana' aveva avviato le ricerche dell'uomo. Secondo informazioni disponibili, l'arrestato si trovava in provincia di Firenze, ospite di amici conosciuti anni prima nell'ambito di una comunità buddhista. Venerdì pomeriggio l'indagato è stato rintracciato nella Val d'Elsa, in una zona di campagna. L'uomo ha subito ammesso di detenere illecitamente il materiale pedopornografico precisando di aver già scontato negli Usa una condanna a 11 anni per gli stessi reati. C'è stata una perquisizione informatica a suo carico al cui termine sono stati contati circa 200.000 file a contenuto pedopornografico, collezionati e catalogati dall'indagato "con maniacale precisione", spiega la Polposta, nel corso degli anni. Sui dispositivi in sequestro sono stati trovati anche software che garantiscono la navigazione anonima sul darkweb, l'Internet nero. L'uomo è stato arrestato e portato nel carcere di Sollicciano a Firenze. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori