EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Concluse operazioni di disinnesco di una bomba nel Bolognese

Fatto brillare residuato bellico rinvenuto a Sasso Marconi
Fatto brillare residuato bellico rinvenuto a Sasso Marconi
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 23 OTT - Si sono concluse alle 12, con il brillamento dell'ordigno da parte degli artificieri del Reggimento Genio Ferrovieri dell'Esercito, le operazioni di bonifica di un residuato bellico, una bomba d'aereo, del peso di circa 500 libbre di fabbricazione americana della II Seconda Guerra Mondiale ritrovata in località Monte Mario - vicino al raccordo autostradale R43 - a Sasso Marconi, nel Bolognese. Le operazioni, dirette e coordinate dalla Prefettura di Bologna e dal Comando Forze Operative Nord di Padova, si sono svolte in tre fasi: durante la prima è stata costruita sul luogo di rinvenimento, attorno alla bomba, una struttura temporanea di protezione per la mitigazione degli effetti dovuti ad una esplosione accidentale; nella seconda fase si è provveduto alla neutralizzazione degli ordigni tramite la rimozione dei sistemi di innesco; nella terza fase infine, in un'area condizionata è stata fatta brillare la bomba d'aereo. Durante le operazioni di rimozione dei sistemi di innesco, è stata interrotta parzialmente la viabilità della variante della Strada Statale 64 "Porrettana" oltre ad alcune strade comunali e provinciali vicine alla zona di ritrovamento dell'ordigno. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Balcani: il lago di Prespa è allo stremo, appello delle ong alle istituzioni

Le notizie del giorno | 16 luglio - Serale

Cina e Russia iniziano un'esercitazione congiunta nell'Oceano Pacifico