EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Uccide la madre 85enne e poi chiama i carabinieri

Nell'Aretino. L'uomo, 48 anni, aveva problemi di dipendenza
Nell'Aretino. L'uomo, 48 anni, aveva problemi di dipendenza
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - SUBBIANO (AREZZO), 14 OTT - Ha ucciso la madre 85enne e poi ha chiamato i carabinieri. E' accaduto in provincia di Arezzo, a Subbiano, in una villetta dove madre e figlio vivevano. L'uomo, un 48enne noto per problemi di dipendenza, è stato portato poi prima in ospedale e poi in caserma ad Arezzo: da chiarire se abbia tentato il suicidio dopo aver provocato la morte della madre. Secondo quanto emerso al momento, la donna sarebbe stata picchiata fino a causarne il decesso, presumibilmente in un raptus di rabbia dopo una lite. "Ho ammazzato mia mamma venite", ha detto e l'uomo al telefono con il 112 intorno a mezzanotte. Sul luogo del delitto si è recata anche la pm di turno Francesca Eva. In caserma, dove il 48enne è stato portato, ad attenderlo c'erano il colonnello Claudio Rubertà, comandante provinciale dei carabinieri, e il maggiore Silvia Gobbini che guida la compagnia di Arezzo. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti: Joe Biden si ritira dalla corsa presidenziale, appoggio a Kamala Harris

Bangladesh: studenti non fermano la protesta, il governo estende il coprifuoco

Trump tesse le lodi di Putin, Xi e Orbán, sull'attentato: "Ho preso un proiettile per la democrazia"