EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

India: sindaco, rassicurati su trattamento, in corso processo

Famiglia a Monte San Vito in contatto con ambasciata italiana
Famiglia a Monte San Vito in contatto con ambasciata italiana
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MONTE SAN VITO, 04 OTT - E' in contatto costante con l'ambasciata italiana in India la famiglia di Sacha Baldo, writer di 29 anni, residente a Monte San Vito (Ancona) arrestato insieme ad altri tre ad a Ahmedabad per avere disegnato dei graffiti su due carrozze della metropolitana. I familiari non vogliono rilasciare dichiarazioni e si sono affidati al sindaco Thomas Cillo per far sapere che l'ambasciata ha fornito "rassicurazioni sul trattamento riservato ai ragazzi". "E' in corso un processo - spiega il sindaco - di cui non si conosce l'esito. Se ho capito sono due gli episodi contestati e quindi dovrebbe esserci un altro processo in seguito". Al momento non risulta che la famiglia abbia nominato un avvocato in Italia, "perché sta seguendo tutto l'ambasciata italiana". Sacha (questo il nome di battesimo), è residente a Monte San Vito, ma "non vive qui da almeno 6-7 anni - prosegue Cillo - e non è in contatto con i writers che operano su questo territorio". I familiari sono stati "immediatamente avvisati dall'ambasciata" dell'arresto del 29enne. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Usa 2024, Trump sceglie il suo vice: il senatore J.D. Vance

Stati Uniti, Trump: archiviata l'accusa sulla detenzione di documenti riservati

Le notizie del giorno | 15 luglio - Serale