EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Tromba d'aria sulla costa Pontina, fiume di fango a Formia

Tetti scoperchiati e allagamenti, esondato il Rio Fresco
Tetti scoperchiati e allagamenti, esondato il Rio Fresco
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 29 SET - Una tromba d'aria ha colpito, nel pomeriggio, la costa Pontina. Sono caduti numerosi alberi tra Sabaudia e Terracina, tetti scoperchiati e viabilità deviata, ed è stata chiusa al traffico la via Migliara 56. Disagi anche per la popolazione, a causa di molti allagamenti, con decine di interventi da parte del Vigili del fuoco. La tromba d'aria ha scoperchiato il tetto di un'azienda e distrutto alcune serre. Un violento nubifragio si è poi abbattuto a Formia, in particolare in un quartiere dove è esondato un torrente, il Rio Fresco. Nei video girati da alcuni cittadini si vede il rio, diventato fiume di fango, lambire le case, con alcuni residenti della zona che gridano "aiutateci", "aiuto". In altri video si vedono strade allagate dal fango, e alcune auto parcheggiate tra la melma. La pioggia battente, che ha imperversato tutta la giornata lungo la costa Pontina e nell'entroterra, ha creato molti disagi, paura tra la popolazione, danni e problemi alla viabilità. Al momento, eccetto alcuni tetti scoperchiati, allagamenti diffusi in tutta l'area, alberi e rami caduti, i Vigili del fuoco non segnalano feriti o dispersi. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Balcani: il lago di Prespa è allo stremo, appello delle ong alle istituzioni

Le notizie del giorno | 16 luglio - Serale

Cina e Russia iniziano un'esercitazione congiunta nell'Oceano Pacifico