Imprenditore ucciso: pm, l'assassino è il nipote

Mario Bozzoli svanito nel 2015 dalla fonderia di Marcheno
Mario Bozzoli svanito nel 2015 dalla fonderia di Marcheno
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 28 SET - "Per noi Mario Bozzoli è stato ucciso oltre ogni ragionevole dubbio dal nipote Giacomo Bozzoli nel forno della fonderia". Lo ha detto il pubblico ministero di Brescia, Silvio Bonfigli, iniziando la sua requisitoria nel corso della discussione del processo a carico di Giacomo Bozzoli, accusato di aver ucciso lo zio Mario Bozzoli l'8 ottobre 2015. "Con Giacomo Bozzoli - ha detto il pm - c'era Giuseppe Ghirardini, che poi si è tolto la vita. Il suo è stato un suicidio parlante: si è suicidato per aver aiutato Giacomo a uccidere Mario Bozzoli e lo ha fatto quando ha capito di essere l'anello debole. Non era depresso, viveva nell'attesa di rivedere il figlio. Non aveva alcun motivo". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina, vicino a Bakhmut campi minati e barriere anticarro per frenare l'avanzata russa

Guerra in Ucraina, Kiev teme un tentativo di sfondamento più ampio nell'estate del 2024

Ungheria, ecco le norme sull'immigrazione più severe d'Europa