Minaccia madre e fratello anche in vivavoce con Cc, arrestato

A Napoli per anni famiglia costretta a subire vessazioni
A Napoli per anni famiglia costretta a subire vessazioni
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NAPOLI, 21 SET - Maltratta la madre e il proprio fratello minacciandoli in vivavoce negli uffici della caserma dei carabinieri. Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia un 50enne di Secondigliano, già noto alle forze dell'ordine. Per l'ennesima volta aveva chiesto denaro alla madre anziana e al fratello con i modi di sempre, insulti e minacce di morte. I suoi familiari, stanchi di queste vessazioni, hanno deciso di denunciarlo. E così, proprio mentre raccontavano tutto ai carabinieri, il 50enne ha telefonato ai familiari e poi sul numero della stazione. In vivavoce ancora insulti e promesse di morte. I carabinieri si sono recati a casa delle vittime e davanti alla porta di ingresso c'era l'uomo che attendeva il ritorno di sua madre e di suo fratello. Il 50enne è stato arrestato. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria, ecco le norme sull'immigrazione più severe d'Europa

Repubblica Democratica del Congo: preoccupa l'inquinamento da estrazione petrolifera

Lo zoo di Madrid restituisce alla Cina una famiglia di cinque panda giganti