Uccisero un uomo vicino a Viterbo, due arresti

Gli indagati avrebbero favorito le attività del clan Longobardi
Gli indagati avrebbero favorito le attività del clan Longobardi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 14 SET - Nella mattinata di ieri, a Roma e Guidonia Montecelio (RM), i Carabinieri del Comando Provinciale di Viterbo, coadiuvati da quelli del Raggruppamento Operativo Speciale, del Comando Provinciale di Roma, dal Raggruppamento Aeromobili di Pratica di Mare e dalle unità cinofile, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Viterbo, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di due soggetti perché ritenuti responsabili dell'agguato con armi da sparo nel quale, lo scorso 7 agosto, a Soriano nel Cimino, è rimasto ucciso un uomo. Sono state eseguite diverse perquisizioni. Ulteriori particolari saranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11,00 alla Procura della Repubblica di Viterbo, alla presenza del Procuratore, Paolo Auriemma e del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Viterbo, Colonnello Massimo Friano. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, aumentano gli aiuti umanitari ma preoccupa la crisi idrica

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Le notizie del giorno | 12 aprile - Serale