EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Scuola: Ancona, "bello rivedere compagni senza mascherina"

Studenti Podesti-Calzecchi Onesti, con presenza si impara di più
Studenti Podesti-Calzecchi Onesti, con presenza si impara di più
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 14 SET - "E' stato un piacere ritornare a vedere i nostri compagni di istituto" senza mascherina e anche "vedere ragazzi" che avevano iniziato la scuola nel periodo della pandemia "e che quindi non avevamo mai visto in faccia". Sono le impressioni degli studenti dell'Istituto d'Istruzione Superiore "Podesti-Calzecchi Onesti" di Ancona con la ripresa, oggi, dell'attività scolastica in presenza, dopo due anni segnati dalle restrizioni introdotte per contenere la pandemia. Senza 'protezione facciale', distanziamento e dad, "è tutto un mondo nuovo" dice Mattia Vitaloni, rappresentante d'istituto, "torniamo a vedere i sorrisi" che prima "erano nascosti" dalla mascherina. Un ritorno alla normalità che "ci ha stupito molto" aggiunge Sabrina Todisco, anche lei rappresentante di istituto, che sottolinea l'importanza di vedere in volto "molti professori che l'anno scorso abbiamo conosciuto con la mascherina". L'aspettativa di studenti e studentesse è che "vada meglio rispetto all'anno scorso, che non ci ritroviamo nelle stesse situazioni e che riusciamo ad ingranare un po' di più la marcia"; inoltre la speranza è "riuscire ad imparare di più, perché negli anni scorsi" la dad "non ci ha permesso più di tanto di imparare e apprendere quello che si potrebbe fare in presenza e che, soprattutto nel nostro indirizzo, che è molto tecnico" richiede l'utilizzo di "dispositivi adatti, cose che a casa non puoi avere". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori