This content is not available in your region

Militante di estrema destra ferito dopo scoppio ordigno bellico

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ne era un collezionista a Milano, mano semiamputata a un 34enne
Ne era un collezionista a Milano, mano semiamputata a un 34enne

(ANSA) – MILANO, 09 SET – Un uomo di 34 anni, Daniel B., è
rimasto gravemente ferito a causa di un’esplosione avvenuta
questo pomeriggio in un box a Milano, in via Banfi 11. All’uomo
è stata semiamputata la mano sinistra e ha lesioni gravi anche
alle dita della mano destra dopo lo scoppio di un residuato
bellico da lui collezionato. E’ ricoverato al Niguarda in
prognosi riservata. L’uomo – noto per i suoi legami con l’estrema destra, Forza
Nuova e ‘Rete dei patrioti’ – aveva diversi ordigni. Nello
stesso box sono stati rinvenuti due metal detector e una
collezione di numerosi residuati bellici, in gran parte
risalenti alla prima guerra mondiale, molti dei quali
inertizzati e catalogati per origine ed epoca di fabbricazione. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, oggi pomeriggio
avrebbe tentato di aprire uno dei suoi residuati e durante
l’operazione ha innescato l’esplosione. Ancora da chiarire se
avesse intenzione di recuperare la polvere esplosiva all’interno
per un particolare fine, oppure se volesse soltanto smontare
l’ordigno. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.