EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Corpo carbonizzato: fermato un uomo a Brescia

Un debito relativo allo spaccio di droga dietro l'omicidio
Un debito relativo allo spaccio di droga dietro l'omicidio
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 01 SET - La procura di Brescia ha disposto un fermo per l'omicidio del quarantenne kosovaro trovato carbonizzato nel bagagliaio di un'auto a Cologne nel Bresciano. Si tratta di un italiano residente a Palazzolo, nell'Ovest Bresciano. La svolta è avvenuta nel pomeriggio dopo tre giorni di indagini serrate. La vittima era sotto indagine da parte della Direzione distrettuale antimafia di Brescia per un'inchiesta sul traffico di droga e sarebbe dovuto finire a processo per aver tentato di dare fuoco alla villa di un manager. Il delitto, per come ricostruito nelle immediate ore successive dalle forze dell'ordine, sarebbe maturato nell'ambito di dissidi di natura economica tra l'omicida (debitore) e la vittima (creditore) nell'ambito dello spaccio di droga. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, incontro a tre sul post-guerra: mancano i diretti interessati

Olimpiadi di Parigi 2024, già si parte con calcio e rugby a sette: il programma completo

Nepal, aereo si schianta a Katmandu: 18 morti, salvo uno dei due piloti