This content is not available in your region

Difesa: F35 nei cieli della Sardegna per una guerra simulata

Access to the comments Commenti
Di ANSA
La base di Alghero usata come pista per decollo verticale
La base di Alghero usata come pista per decollo verticale

(ANSA) – ALGHERO, 31 AGO – Una guerra simulata sui cieli
Sardi con il Distaccamento aeroportuale di Alghero protagonista.
La sua pista, infatti, è stata utilizzata come “austere base”,
ossia una pista non idonea al decollo e atterraggio
convenzionale, con ridotte capacità operative, per testare i
velivoli F-35B, nella versione STOVL (Short Take Off and
Vertical Landing), ovvero a decollo corto ed atterraggio
verticale dell’Aeronautica Militare e della Marina Militare.
E’ stato anche simulato il rifornimento a terra a motori accesi,
in gergo tecnico ALARP “hot-pit”, con l’ausilio di un Hercules
KC-130J, mentre sui cieli dell’Isola si sono alzati in volo due
F35A e due F35B contrapposti a due F-2000 Eurofighter e al
sistema di difesa aerea del PISQ.
L’evento addestrativo mira ad incrementare la capacità della
stessa Aeronautica Militare e della Difesa di impiegare
l’assetto F-35B, consolidando in particolare l’interoperabilità
e l’impiego dei velivoli di 5/a generazione testando e
sviluppando, nel contempo, le capacità di supporto logistico
specifico per il Distaccamento di Alghero
Tutta l’attività si è svolta alla presenza del Capo di Stato
Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea
Luca Goretti, e del Comandante in Capo della Squadra Navale,
Ammiraglio di Squadra Aurelio De Carolis. Presente anche il
presidente del Consiglio regionale sardo Michele Pais. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.