This content is not available in your region

Adozioni, solo 680 in Italia nel 2021, pesa anche Covid

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Si accentua tendenza in calo, nel 2019 erano state 1.205
Si accentua tendenza in calo, nel 2019 erano state 1.205

(ANSA) – ROMA, 30 AGO – Effetto Covid anche sulle adozioni
internazionali: lo scorso anno sono stati adottati in Italia 680
bambini stranieri mentre nel 2020 erano stati 669, il dato più
basso in assoluto. Numeri quindi dimezzati rispetto al 2019
(quando si erano contate 1205 adozioni), che confermano una
tendenza ormai in corso da anni e che la pandemia ha accentuato.
Basti pensare che dieci anni fa, nel 2012, erano state
registrate 3.106 adozioni. Questi dati emergono dall’ultimo
rapporto della Commissione per le adozioni internazionali,
relativo al 2021. Il rapporto della Commissione per le adozioni
internazionali, relativo al 2021, afferma che nonostante il
leggerissimo aumento (+7%) dell’ultimo anno, “i numeri restano
lontani da quelli registrati nell’ultimo anno pre-pandemia”.Dal
rapporto emerge, inoltre, che lo scorso anno sono state 563 le
coppie che hanno adottato bambini stranieri; erano state 526 nel
2020, 969 nel 2019, 2.469 nel 2012. In aumento il periodo
necessario per completare il percorso adottivo: 52 mesi nel 2021
a fronte dei 47 mesi del 2020. Lombardia (78), Puglia (71),
Campania e Lazio (69 per entrambe) sono le regioni con maggior
numero di adozioni. Il 59% dei bambini adottati sono maschi.
L’età media è 6,7 anni (6,8 nel 2020). (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.