This content is not available in your region

Spiagge sarde depredate: Pinna Nobilis nel bagagliaio auto

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Turisti italiani fermati con esemplare tutelato in porto Olbia
Turisti italiani fermati con esemplare tutelato in porto Olbia

(ANSA) – OLBIA, 24 AGO – Non si fermano neppure in questi
ultimi scampoli di agosto le ruberie sui litorali della
Sardegna. Un’esemplare di pinna nobilis (nacchera di mare) di un
metro di lunghezza, con ancora il mollusco all’interno,
prelevato dalle acque di Porto Ferro è stata scoperta nel
bagagliaio di un’auto in partenza del porto di Olbia. Due
turisti italiani di circa 50 anni, incuranti dei divieti di
prelievo dalle spiagge e dalle norme di tutela di questi
esemplari marini, avevano nascosto la nacchera di mare nel
veicolo ma sono stati scoperti all’imbarco per Livorno dagli
agenti della Security dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare
di Sardegna. I due sono stati segnalati alla Capitaneria di
Porto per le relative sanzioni. “E’ l’ennesimo caso di furto di specie protette registrato nei
porti sardi – conferma l’AdSP – l’Authority è in prima linea per
arginare lo spiacevole fenomeno ai danni della Sardegna e delle
sue bellezze”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.