Infermiere aggredito a pugni da un paziente nel Mantovano

Operatore sanitario ricoverato a Brescia, deve essere operato
Operatore sanitario ricoverato a Brescia, deve essere operato
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MANTOVA, 17 AGO - Un infermiere del pronto soccorso dell'ospedale San Pellegrino di Castiglione delle Stiviere, nel Mantovano, è stato picchiato da un paziente. È accaduto lunedì sera e l'infermiere, ricoverato poi agli Spedali Civili di Brescia, verrà sottoposto oggi ad un intervento chirurgico di maxillo-facciale. Lunedì, intorno alle 19, un uomo è arrivato in ambulanza al pronto soccorso. Pochi minuti dopo, mentre l'infermiere gli stava facendo l'elettrocardiogramma, improvvisamente gli ha sferrato due violenti pugni al volto. L'infermiere è caduto a terra privo di conoscenza. Ai carabinieri il paziente ha riferito di non ricordare il motivo per cui ha colpito l'infermiere. L'uomo è stato denunciato per lesioni gravi e violenza a pubblico ufficiale. In poco più di due settimane è il secondo episodio di aggressione al personale medico e paramedico di un ospedale mantovano. Il primo era avvenuto lo scorso 30 luglio all'ospedale Poma di Mantova dove una paziente aveva preso a bastonate una dottoressa del pronto soccorso. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, il re di Giordania a Israele: "Non si continui la guerra durante il Ramadan"

Parigi: riapre la Torre Eiffel, accordo tra sindacati e direzione

Zelensky: "Dall'inizio della guerra morti 31mila soldati ucraini"