This content is not available in your region

Migranti: sbarco autonomo nel reggino, arrivati in 74

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Barca a vela arenata su spiaggia nella Locride
Barca a vela arenata su spiaggia nella Locride

(ANSA) – PALIZZI, 16 AGO – Nuovo sbarco di migranti, ieri,
lungo la fascia costiera jonica della provincia di Reggio
Calabria. Stavolta si è trattato di uno sbarco “autonomo” e i
migranti, partiti dalla Turchia, sono arrivati nella frazione
Spropoli del comune di Palizzi dove si sono arenati sulla
battigia a bordo di una barca a vela di circa 12 metri. In 74,
di varie nazionalità, sono poi scesi a terra. Tra loro una sola
donna e 73 uomini alcuni dei quali minori non accompagnati. A lanciare l’allarme sono stati alcuni bagnanti che si
trovavano sulla spiaggia e hanno assistito all’arrivo della
barca a vela fino a riva. Sul luogo si sono recati gli agenti
della Polizia di Stato del commissariato di Condofuri, i
militari della Guardia Costiera di Reggio Calabria e alcuni
amministratori del Comune di Palizzi tra cui il sindaco, Umberto
Felice Nocera. Dopo i primi soccorsi i migranti sono stati trasferiti nel
palazzetto dello sport di Palizzi e sottoposti dal personale
medico dell’Azienda sanitaria provinciale reggina al test del
tampone molecolare. In diversi migranti sono stati riscontrati
casi di scabbia. Non appena saranno ultimate le procedure di
identificazione e fotosegnalamento da parte degli agenti
dell’ufficio stranieri della Questura di Reggio Calabria, i
migranti, su disposizione della Prefettura reggina, saranno
trasferiti nei prossimi giorni in strutture di prima accoglienza
più adeguate.
Con lo sbarco di Spropoli di Palizzi è salito a 37 il numero di
arrivi di migranti nella sola striscia di costa della Locride in
questi otto mesi e mezzo del 2022. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.