This content is not available in your region

Padre e figlio arrestati per armi,in casa anche spada da samurai

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Incensurati, sono stati bloccati dai Carabinieri a Napoli
Incensurati, sono stati bloccati dai Carabinieri a Napoli

(ANSA) – NAPOLI, 12 AGO – Due incensurati napoletani, padre e
figlio. Il primo classe ‘72, l’altro di 29 anni più giovane.
Sono finiti entrambi in manette, arrestati dai Carabinieri del
nucleo operativo del Vomero e della stazione di Napoli
Marianella.
In via Nicolardi, una strada alberata a pochi passi dai Colli
Aminei, erano in scooter e nel senso opposto ecco i fari di una
pattuglia dei carabinieri. Il più giovane ha estratto una
pistola e l’ha lanciata verso il marciapiede. Il movimento non è
sfuggita ai militari che prima hanno bloccato il veicolo e poi
recuperato l’arma. Il 50enne è stato subito fermato, il figlio
invece si è messo a correre ma
è stato rintracciato pochi minuti dopo nella sua abitazione, nel
quartiere Materdei.
Oltre alla browning calibro 6.35 con matricola punzonata
recuperata in strada, i carabinieri hanno trovato anche un
bastone telescopico, sei coltelli di varie dimensioni, una spada
giapponese, un pugnale seghettato, una pistola a salve senza
tappo rosso.
E ancora, un kit di pulizia armi, un serbatoio per pistola
calibro 6.35 mm, un fucile ad aria compressa e una valigetta con
parti meccaniche di armi da fuoco. Nelle disponibilità dei due
anche 1820 euro in contanti.
Entrambi sono stati arrestati per concorso in detenzione e porto
abusivo di armi e in attesa di giudizio sono stati ristretti in
carcere. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.