This content is not available in your region

Scritte contro la Cgil sulla sede regionale di Milano

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Pagani (Cgil), vandalismo sede è attacco a diritti dei fragili
Pagani (Cgil), vandalismo sede è attacco a diritti dei fragili

(ANSA) – MILANO, 04 AGO – “Nuovo ordine mondiale = nazismo”:
è la scritta apparsa questa mattina sui muri della sede
regionale della Cgil di via Palmanova, a Milano. Sull’episodio
indaga la Digos. “Atti vandalici ignobili e inaccettabili” e “un vero e
proprio attacco sistematico ai diritti dei più deboli”: il
segretario lombardo della Cgil Alessandro Pagano ha definito in
questo modo le scritte apparse oggi sulla sede regionale del
sindacato a Milano. “Abbiamo immediatamente provveduto a
segnalare alle autorità competenti i fatti avvenuti la notte
scorsa, fornendo tutte le informazioni che potranno essere utili
- ha assicurato – per identificare gli autori dell’aggressione e
agire nei loro confronti con provvedimenti adeguati”. Secondo
Pagano, “questi atti vanno considerati ancora più gravi perché
indirizzati in realtà contro il mondo che il sindacato
confederale, a partire dalla Cgil, rappresenta: lavoratrici e
lavoratori, pensionate e pensionati”. “La Cgil, in Lombardia e
in tutto il Paese, continuerà nella quotidiana battaglia per
rappresentare la centralità del lavoro, per la tutela e la
conquista dei diritti di lavoratori, pensionati, disoccupati
senza farsi distrarre da questi gravissimi atti che vanno
considerati – ha concluso – un vero e proprio attacco
sistematico ai diritti dei più deboli e per questa ragione
devono essere condannati dalla società intera!”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.