EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Bocciata a 7 anni, Tar Puglia 'scuola rivaluti decisione'

Giudice sospendono non ammissione a terza elementare
Giudice sospendono non ammissione a terza elementare
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 28 LUG - Il Tar Puglia ha sospeso la bocciatura della alunna barese non ammessa alla terza elementare, accogliendo l'istanza cautelare della famiglia e ordinando alla scuola di rivalutare il provvedimento di bocciatura. "La non ammissione della minore alla classe successiva della scuola primaria appare essere configurata dal legislatore quale extrema ratio ammissibile unicamente in 'casi eccezionali' e 'comprovati da specifica motivazione'" rileva il Tar. Condividendo le considerazioni sollevate dai legali della famiglia, gli avvocati Giacomo e Roberta Valla, i giudici hanno evidenziato "che la perdita di un anno scolastico in così tenera età e in difetto di adeguata motivazione, valutate alla luce dell'esclusivo interesse della minore, costituisce un grave danno; che un'esperienza traumatica potrebbe danneggiare l'autostima della minore e incrinare il rapporto di fiducia nei confronti dell'Istituzione scolastica; che, inoltre, in ragione della bocciatura la bambina verrebbe allontanata dal gruppo classe nel quale si stava integrando". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Yemen: attacco di Israele contro Hodeida, morti e feriti nella città controllata dagli Houthi

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace