This content is not available in your region

Borsellino: Maria Falcone, ora piena verità,no rassegnazione

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Fare luce su morte magistrato e scorta,il tempo non sia un alibi
Fare luce su morte magistrato e scorta,il tempo non sia un alibi

(ANSA) – PALERMO, 19 LUG – “Nel ricordare oggi Paolo
Borsellino, il suo straordinario esempio di uomo e di
magistrato, il suo sacrificio torniamo a chiedere la verità
piena sulla sua morte e su quella dei suoi agenti di scorta
Emanuela Loi, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Claudio
Traina e Agostino Catalano”. Lo dice la professoressa Maria
Falcone, sorella del giudice Giovanni Falcone e presidente della
Fondazione a lui intitolata, nel trentesimo anniversario della
strage di Via D’Amelio.
“Da cittadini – aggiunge – abbiamo il dovere di non rassegnarci,
di continuare a pretendere che sia fatta luce su uno degli
episodi più gravi della storia recente: lo dobbiamo ai nostri
caduti e al nostro Paese. Il tempo trascorso – conclude Maria
Falcone – non sia un alibi per nessuno”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.