Cannabis: sindaco Bologna, Santori? La legge va rispettata

'Spero che Mattia non voglia sprecare ciò che ha fatto finora'
'Spero che Mattia non voglia sprecare ciò che ha fatto finora'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 11 LUG - "Sono perché la legge sia rispettata anche quando la si vuole cambiare". Così il sindaco di Bologna Matteo Lepore, Pd, rompe il silenzio sulle dichiarazioni di Mattia Santori, consigliere comunale con delega al Turismo e alle Politiche giovanili, sempre quota dem, sulla sua coltivazione 'casalinga' di cannabis. "Mattia finora ha lavorato bene - dice Lepore - Spero che non voglia sprecare tutto". Su un'eventuale sfiducia a Santori, per ora Lepore frena: "È un consigliere comunale con delega, quindi sta esercitando il suo diritto di esprimere le sue opinioni". "Stiamo facendo un percorso nella nostra città che coinvolge esperti sui temi delle sostanze e delle dipendenze - aggiunge il sindaco - C'è poi una proposta di legge in discussione alla Camera che introduce elementi di novità rispetto alla coltivazione della cannabis in casa. Credo che dobbiamo attenerci a questo percorso, senza strappi". "È importante continuare sul percorso che ci siamo dati, questo non è il Parlamento - dice ancora Lepore - ma il consiglio comunale". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le notizie del giorno | 24 aprile - Pomeridiane

Crisi climatica, Ue: torna freddo dopo i picchi di caldo a rischio i frutteti

Crisi in Medio Oriente: quale futuro per la difesa comune europea