This content is not available in your region

Firmato il Contratto per Roma, 400 mln per 200 scuole green

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Da pannelli fotovoltaici a infissi, patto Governo-Comune-Regione
Da pannelli fotovoltaici a infissi, patto Governo-Comune-Regione

(ANSA) – ROMA, 06 LUG – Un Contratto Istituzionale di
Sviluppo e 200 milioni di euro di fondi per riqualificare e
portare avanti un piano Green per trasformare 111 edifici
scolastici a Roma tra nidi, materne, elementari, medie e
superiori, per un totale di 212 scuole. Questo questo quanto
sottoscritto oggi in Aula Giulio Cesare, in Campidoglio, tra la
Presidenza del Consiglio dei ministri, dal ministro Mara
Carfagna insieme al sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, al
presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e ai
rappresentanti del ministero dell’Economia e delle Finanze, del
ministero della Transizione ecologica, del ministero
dell’Istruzione e dell’Agenzia nazionale per l’attrazione e lo
sviluppo d’impresa Spa (Invitalia)- Ministro per il Sud e la
Coesione Territoriale, Ministero dell’Economia e delle Finanze,
Ministero della Transizione Ecologica, Ministero
dell’Istruzione, Regione Lazio e Agenzia Nazionale per
l’Attrazione e lo Sviluppo d’Impresa S.p.A (lnvitalia). Un
percorso che in totale metterà a terra, per l’efficientamento
scolastico, circa 400 milioni di risorse. Il complesso di interventi da mettere in campo copriranno
dalla sostituzione di infissi e caldaie obsolete,
all’istallazione di pannelli fotovoltaici e di solare termico,
dalla realizzazione del “cappotto” al cosiddetto relamping,
ovvero il passaggio ad illuminazione a led. Gli obiettivi
riguardano ovviamente il risparmio energetico, la riduzione
delle emissioni di gas e al generale miglioramento delle
condizioni sostenibilità. Le scuole dovranno migliorare di
classe energetica con il conseguente alleggerimento dei costi
delle bollette. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.