EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Cassazione conferma condanna Danilo Coppola a 7 anni

Per bancarotta fraudolenta. Immobiliarista latitante in Svizzera
Per bancarotta fraudolenta. Immobiliarista latitante in Svizzera
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 01 LUG - È stata confermata dalla Cassazione la condanna a sette anni di reclusione per bancarotta fraudolenta a carico dell'immobiliarista romano Danilo Coppola, latitante in Svizzera, come stabilito dalla Corte di Appello di Milano il 17 luglio 2020. Il verdetto era stato annullato con rinvio solo limitatamente alla rideterminazione della durata della pena accessoria dell'interdizione dai pubblici uffici. Il crac per il quale Coppola è stato condannato in via definitiva è quello della società Parco Vittoria che doveva occuparsi del rilancio di una zona di Milano. Il verdetto emesso oggi dalla Quinta sezione penale della Suprema Corte è la prima condanna definitiva per Coppola. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, incontro a tre sul post-guerra: mancano i diretti interessati

Olimpiadi di Parigi 2024, già si parte con calcio e rugby a sette: il programma completo

Nepal, aereo si schianta a Katmandu: 18 morti, salvo uno dei due piloti