This content is not available in your region

Non solo auto. A Napoli sono abusivi pure gli ormeggiatori

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Scoperto porticciolo illegale con 25 natanti, denunce e sanzioni
Scoperto porticciolo illegale con 25 natanti, denunce e sanzioni

(ANSA) – NAPOLI, 28 GIU – Non solo i ‘classici’ posteggiatori
abusivi di auto: a Napoli si è fatta strada, in questa torrida
estate in cui molti cercano riparo in mare dal caldo, anche la
figura dell’ormeggiatore abusivo di barche. E’ così che Polizia
e Capitaneria di Porto hanno smantellato un vero e proprio
porticciolo illegale che era stato allestito nella zona di
Mergellina. Qui i sommozzatori della Polizia hanno accertato che era stato
allestito un sistema di ormeggio completamente abusivo,
costituito da longheroni di cima di grosso calibro ancorati a
due scogliere, cui erano legati ben 25 natanti. Questi sono
stati rimossi dai proprietari, mentre le cime sono state
smaltite dal personale del Comune di Napoli. Ma non è tutto, perchè i frequentatori del porticciolo e della
rotonda Nazario Sauro potevano usufruire anche di sdraio e
bibite ghiacciate. Poliziotti e Guardia costiera hanno così
sgomberato ombrelloni, sedie e tavolini da una banchina: tre
napoletani con precedenti sono stati denunciati per occupazione
abusiva di spazio demaniale (un’area di 200 metri quadrati),
mentre ai gestori di due chioschi sono state contestate due
violazioni del Codice della Strada in quanto, con tavolini,
sedie e frigoriferi, si erano impossessati di un bel pezzo di
“suolo stradale” (56 metri quadrati, per la precisione) senza
ovviamente alcuna autorizzazione. “Serve la tolleranza zero contro gli approdi illegali”, tuona
il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio
Borrelli. “Gli ormeggiatori abusivi sono i parcheggiatori
abusivi del mare. Sfruttano un bene di tutti per fare i loro
sporchi affari e arricchirsi. Alcune volte sono anche
inquinatori o devastatori ambientali come i predatori di datteri
di mare”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.