++ Speranza, 'chi è contagiato deve stare a casa' ++

La sfida? La responsabilità dei singoli, mascherina quando serve
La sfida? La responsabilità dei singoli, mascherina quando serve
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 25 GIU - Si è gradualmente superato il grosso delle restrizioni e non sono all'ordine del giorno revisioni, la sfida è puntare sulla responsabilità dei singoli, ma chi è contagiato deve rimanere a casa: l'isolamento non si discute. Intervistato da Repubblica, il ministro della Salute Roberto Speranza si sofferma sull' importanza dei comportamenti individuali. Come la mascherina in alcuni casi. I più fragili devono essere tutelati sempre, e la campagna di vaccinazione ripartirà con i richiami autunnali, coinvolgendo il più possibile i presidi territoriali - medici di famiglia e farmacie - e con la riapertura di alcuni grandi hub. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: accordo tra Kiev e Mosca per lo scambio di 48 bambini sfollati

Nestlé: distrutte due milioni di bottiglie d'acqua della filiale Perrier. Scoperti batteri "fecali"

Ucraina, Biden firma il pacchetto di aiuti all'estero da 95 miliardi: "Armi già nelle prossime ore"