This content is not available in your region

Dirigente, studenti Norcia emblema Italia che sa reagire

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Per Tonti c'è "voglia di guardare al futuro con ottimismo"
Per Tonti c'è "voglia di guardare al futuro con ottimismo"

(ANSA) – NORCIA (PERUGIA), 22 GIU – “I miei alunni, che sono
chiamati ad affrontare l’esame di maturità, sono l’emblema
dell’Italia che sa reagire, che sa uscire dalle situazioni
difficili e che ha voglia di guardare al futuro con ottimismo”:
a dirlo, all’ANSA, è Rosella Tonti, dirigente scolastica
dell’istituto omnicomprensivo “De Gasperi Battaglia” di Norcia.
Lo fa nel giorno in cui dopo due anni di stop per la pandemia
torna la prova scritta. “Arrivano a questo appuntamento – afferma Tonti riferendosi
alla maturità – dopo avere dovuto affrontare uno dei terremoti
più devastanti mai registrato dal nostro Paese, dopo una
pandemia mondiale e ora anche la guerra alle porte dell’Unione
europea”. “Ma arrivano alla maturità – afferma ancora Tonti – con la
consapevolezza di aver fatto tutto ciò che era nelle loro
possibilità e nelle possibilità del corpo docente e di tutto il
personale scolastico. Dopo tutti questi anni trascorsi a
rincorrere e risolvere le difficoltà – dice ancora la dirigente
- nonostante tutto arriviamo ad oggi nel segno della normalità e
questo è un risultato incredibile se pensiamo a sei anni fa,
alle scosse, ai container, alla didattica a distanza”. Ma il pensiero va anche al futuro. “Cosa spero per il prossimo
anno scolastico? Di poterlo svolgere per intero nel segno della
normalità – spiega Tonti -, sogno di poter affrontare nove mesi
scolastici pensando solo alla didattica, alle gite, alle cose
normali che si fanno in classe”. “Auguro ai ragazzi di procedere sempre con quella forza e
determinazione che hanno dimostrato finora”, conclude Tonti.
(ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.