Ex sindaco del Nuorese sequestrato e picchiato a sangue

Silanus, 67enne legato e cosparso di benzina da 2 uomini armati
Silanus, 67enne legato e cosparso di benzina da 2 uomini armati
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NUORO, 15 GIU - Sono stati momenti di terrore quelli vissuti ieri a Silanus (Nuoro) dall'ex sindaco Luigi Morittu, geometra di 67 anni, picchiato a sangue nella sua azienda a Sa Tanca Noa, a pochi chilometri dal paese, da due uomini incappuciati, che poi sono scappati a bordo del suo suv Audi. L'uomo - come riportano i quotidiani sardi - è stato costretto a ricorrere alle cure dei medici del Pronto Soccorso dell'ospedale San Francesco di Nuoro per le tante escoriazioni riportate in tutto il corpo, poi in serata è stato dimesso con alcuni giorni di prognosi. Sul fatto, come confermato oggi all'ANSA, indagano i carabinieri della Compagnia di Macomer e della Stazione di Silanus, coordinati dal sostituto procuratore di Oristano, Armando Mammone. Morittu ieri mattina si era recato nella sua azienda per accudire i cavalli, come faceva ogni mattina prima di recarsi in studio. Quando è arrivato nel posto si è trovato davanti due uomini incappucciati, uno dei quali armato di pistola. L'aggressione è avvenuta quando è sceso dall'auto: i malviventi hanno iniziato a picchiarlo selvaggiamente con calci e pugni fino a colpirlo sul viso col calcio della pistola. Infine lo hanno legato con le mani dietro la schiena al cancello dell'azienda utilizzando dei fili elettrici e lo hanno cosparso di benzina con la minaccia di dargli fuoco. L'ex sindaco, sotto choc, è riuscito a liberarsi e ha raggiunto a piedi un ovile per chiedere aiuto mentre i malviventi erano già scappati con la sua Audi Q5 che hanno abbandonato nelle campagne di Bolotana. Da qui l'allarme e l'arrivo dei carabinieri. Il movente dell'aggressione, per ora, resta un mistero. Morittu, sindaco per due consiliature successive dal 2006 al 2016, a Silanus è benvoluto e apprezzato anche per il suo lavoro in un importante studio del paese. In passato non aveva mai avuto una minaccia. I carabinieri indagano a 360 gradi sentendo gli allevatori e agricoltori vicini all'azienda di Sa Tanca Noa. Elementi utili potranno arrivare dallo stesso Morittu nelle prossime ore quando sarà sentito dai militari. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cosa sono le difese aeree di Israele? E perché sono così efficaci?

Attacco iraniano: condanna da parte dell'Italia, Meloni convoca il G7

Attacco a Sydney: identificato l'aggressore, "non era terrorismo"