EventsEventiPodcast
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Nuova biblioteca al Memoriale della Shoah, Segre: 'E' vita'

A Milano, a pochi passi dal muro con i nomi dei deportati
A Milano, a pochi passi dal muro con i nomi dei deportati
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 14 GIU - Al Memoriale della Shoah di Milano da oggi ci sono nuovi spazi dedicati alla memoria e alla cittadinanza, tra cui la biblioteca della Fondazione Cdec, il Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea. Si trova a pochi passi dal muro dei nomi dei deportati nei campi di sterminio nazista, dove sono messi in rilievo quelli di coloro che sono tornati. "Che si inauguri una grande e bellissima biblioteca come questa trovo sia straordinario - ha commentato la senatrice a vita Liliana Segre parlando con la stampa a margine dell'inaugurazione -. Per colpa dell'indifferenza questo posto è stato un luogo di avviamento alla morte e qui c'è un muro dei nomi, su uno dei vari trasporti ci sono in rilievo i nomi di quelli che sono tornati. Nel caso del trasporto di cui io ho fatto parte c'erano 605 persone, uomini, donne, vecchi e bambini e siamo tornati in 20 o 21". "Nell'indifferenza generale sono rimasti dei nomi di cui si ricorda poco. Il fatto che a pochi passi da quel muro dei nomi sia sorta la biblioteca secondo me è fantastico - ha concluso la senatrice -, perché il muro dei nomi parla di morte e la biblioteca è vita". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni in Sudafrica: al voto tra povertà e disoccupazione record

Pompei: oltre mille visitatori per l'Insula dei Casti Amanti, l'ultimo scavo dell'area archeologica

Le notizie del giorno | 29 maggio - Pomeridiane