Si tuffa nell'Adda e sbatte la testa, morto 15enne

Nel Lodigiano, troppo gravi ferite riportate contro una pietra
Nel Lodigiano, troppo gravi ferite riportate contro una pietra
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - LODI, 12 GIU - E' morto all' ospedale di Bergamo il quindicenne che ieri sera a Merlino, nel Lodigiano, si era tuffato nelle acque dell'Adda all'altezza del canale Vacchelli sbattendo la testa contro una pietra. Dopo che era stato tirato fuori dall'acqua erano iniziate immediatamente, da parte del soccorso sanitario, le manovre rianimatorie ed era stato trasportato, quasi subito, in eliambulanza al Papa Giovanni XXIII. Troppo gravi però le ferite alla testa, il ragazzo è morto dopo il ricovero. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ucraina, attacco russo a Dnipro: 8 morti, primo sì da Camera Usa per aiuti a Kiev, Israele e Taiwan

Svezia, il futuro del clima e dell'energia rinnovabile passa dalle turbine eoliche in legno

Medio Oriente, la comunità internazionale e il G7 chiedono moderazione a Israele e all'Iran