Rapisce e porta figlia in Polonia, madre a giudizio a Roma

Anche Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma parte civile
Anche Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Roma parte civile
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 30 MAG - Ha sottratto la figlia di sette anni al padre costringendola a vivere in Polonia. Per questo Eliza Rzun, 33 anni, è finita sotto processo davanti al giudice monocratico di Roma per l'accusa di sottrazione e trattenimento di minore all'estero. Nel procedimento si è costituito parte civile il padre che ha ottenuto l'affidamento temporaneo esclusivo della bambina. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terrorismo: la Danimarca proroga i controlli al confine con la Germania

Berlino, la gorilla Fatou compie 67 anni

Coloni israeliani attaccano villaggi in Cisgiordania, alta tensione con l'Iran