This content is not available in your region

LeCun (Meta), grande sfida è curare ogni tipo cancro con AI

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Esperto a Udine.Rivoluzione quando macchina penserà come persone
Esperto a Udine.Rivoluzione quando macchina penserà come persone

(ANSA) – UDINE, 26 MAG – “Curare tutti i tipi di cancro sarà
la sfida più grande, e l’Intelligenza artificiale può
sicuramente accelerare lo sviluppo di nuovi farmaci”. Lo ha
detto Yann LeCun, chief AI Scientist di Meta, la company
statunitense che controlla Facebook e Instagram, Whatsapp e
Messenger, nonché i visori di realtà virtuale di Oculus VR,
intervenendo a un incontro sull’utilizzo dell’intelligenza
artificiale promosso dal progetto di alta formazione degli
Industriali friulani Confindustria Udine Academy. LeCun, Silver Professor of Data science, Computer science,
Neural science, and Electrical engineering alla New York
University, per la prima volta in Friuli, ha spiegato che “la
prossima rivoluzione dell’AI avverrà quando sarà possibile
insegnare alla macchina a pensare alla stessa stregua di persone
o animali. Oggi ci sono diverse applicazioni possibili, ma non
tutte sono auspicabili, come le decisioni in campo giudiziario,
che non si possono far dipendere dal parere di una macchina.
Anche sui social è necessario un sistema di moderazione e di
controllo per escludere contenuti non desiderati, come quelli
che incitano a violenza, bullismo, terrorismo o propaganda”. Sulla possibilità di filtrare le “fake news”, per LeCun “in
futuro si potrà migliorare, ma non molto, visto che resta
difficile decidere quali contenuti ‘non veri’ sono davvero
pericolosi e vanno esclusi: se questo è assodato per contenuti
che mettono a repentaglio salute o sicurezza, come le fake news
sui vaccini anti Covid – ha precisato – ciò non è altrettanto
evidente per contenuti che sconfinano nello scherzo, oppure si
propongono come narrativa o poesia”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.