This content is not available in your region

Ruby ter: pm, Berlusconi foraggiò compulsione spese Karima

Access to the comments Commenti
Di ANSA
'Garantì reddito e tetto a ragazze, accordo corruttivo con loro'
'Garantì reddito e tetto a ragazze, accordo corruttivo con loro'

(ANSA) – MILANO, 25 MAG – “Le centinaia di migliaia di euro
che Karima spendeva le venivano consegnate, tramite il suo
legale Luca Giuliante, da Berlusconi; lei più di così non poteva
spendere, più di così c’era solo buttare i soldi dalla finestra.
Soffre in quel periodo di una vera e propria compulsione a
spendere”. Lo ha spiegato il pm di Milano Luca Gaglio nella
requisitoria del processo sul caso Ruby ter a carico di Silvio
Berlusconi, della stessa Ruby, di Giuliante e altri 26 imputati. Ruby, ha spiegato il pm, “si incontrò con Maria Rosaria
Rossi”, senatrice, ex fedelissima del Cavaliere e imputata anche
lei, “e ricevette i soldi per andare in Messico”, assieme
all’allora fidanzato, anche lui imputato. Anche alle ragazze ex Olgettine “è stato assicurato che
sarebbero state a posto sia come reddito, con un mensile da
2.500 euro, che per un tetto, una casa, un alloggio”. Ci sono
elementi e prove, ha spiegato il pm, “che dimostrano che già dal
2011″, prima che le giovani andassero a testimoniare in aula,
“esisteva un accordo corruttivo” tra l’ex premier e le ragazze
“volto ad ottenere le false testimonianze di tutte le testimoni
dei Ruby 1 e 2″. Le giovani venivano “pagate anche per rendere
interviste ai media non diverse da quelle in tribunale”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.