This content is not available in your region

Appello tre organizzazioni, supportare scienziati a rischio

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Unesco-Twas, InterAcademy Partnership e Intern.Science Council
Unesco-Twas, InterAcademy Partnership e Intern.Science Council

(ANSA) – TRIESTE, 20 APR – “Supportare scienziati a rischio,
migranti e rifugiati: un appello all’azione”, esortando
università, accademie scientifiche, governi, gruppi di
scienziati organizzazioni non governative, internazionali, a
firmare il documento. E’ l’appello che lanceranno stamani tre
organismi internazionali (due con sede a Trieste) The World
Academy of Sciences (UNESCO-TWAS), InterAcademy Partnership
(IAP) e International Science Council (ISC) (sede a Parigi), con
una dichiarazione congiunta diffusa con un evento live (https://
scienceinexile.org/) per l’iniziativa Science in Exile, che
supporta scienziati in fuga da paesi in guerra e con instabilità
politica. Per l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati
(UNHCR), nel mondo nel 2021 sono state più di 84 milioni le
persone costrette ad abbandonare il proprio paese, fra queste
moltissimi scienziati, medici, ingegneri, studiosi con
formazione tecnica avanzata. Persone che sono “un’inestimabile
risorsa per la comunità scientifica mondiale, depositari di
conoscenze, sistemi e dati scientifici la cui perdita ha
conseguenze gravi per il mondo scientifico e per la società nel
suo insieme”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.