Investito e ucciso da treno, ore rallentamenti su Adriatica

Tra Alba Adriatica e Porto d'Ascoli, sul posto Pofer e Vvf
Tra Alba Adriatica e Porto d'Ascoli, sul posto Pofer e Vvf
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ALBA ADRIATICA, 18 APR - Poco dopo le 2 della notte appena trascorsa un uomo è stato investito e ucciso da un treno nei pressi della stazione di Alba Adriatica (Teramo), mentre viaggiava in direzione San Benedetto del Tronto. La polizia ferroviaria sta compiendo accertamenti per risalire all'identità della vittima e verificare la dinamica della morte. Durante le operazioni di polizia giudiziaria, concluse solo stamattina verso le 7.30, il traffico ferroviario ha subito forti rallentamenti e i convogli in transito hanno accumulato maggiori tempi di percorrenza fino a 90 minuti. Il treno interessato dall'investimento ha finito la propria corsa nella stazione di Porto d'Ascoli. Sul posto, oltre alla polizia ferroviaria, sono intervenuti i vigili del fuoco. La circolazione sulla linea ha ripreso regolarmente solo verso le 7.45. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Fao, donne più penalizzate degli uomini dal cambiamento del clima

Libertà dei media: ecco la situazione in Europa

La navetta Crew Dragon arriva alla Stazione spaziale internazionale: undici astronauti in orbita