This content is not available in your region

Turisti tornano affollare Firenze, code a musei e monumenti

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Maggiorparte visitatori sono italiani ma non mancano stranieri
Maggiorparte visitatori sono italiani ma non mancano stranieri

(ANSA) – FIRENZE, 16 APR – I turisti tornano ad affollare
Firenze in questo week end per la prima Pasqua ‘aperta’ dopo due
anni di restrizioni a causa della pandemia, e anche se in città
non si registra ancora il tutto esaurito il centro storico
sembra tornato ai ‘fasti’ pre Covid. Lunghe file di visitatori
per entrare in Duomo, sul campanile di Giotto, agli Uffizi e
davanti agli altri monumenti e musei cittadini. Affollato il
Ponte Vecchio, così come piazza della Signoria, via Calzaioli e
piazza del Duomo. Code anche davanti ai ‘templi’ del panino e
dello street food o alle gelaterie, e sono tanti turisti a
passeggio con in mano un cono gelato o una schiacciata ripiena.
Altri invece hanno preferito una sosta al ristorante. Se la
maggioranza dei visitatori sono italiani non mancano certo gli
stranieri, europei e americani. Anche i fiorentini non hanno
disdegnato un giro nel centro storico in questo week end, e per
domani c‘è grande attesa per il tradizionale Scoppio del carro.
L’appuntamento in piazza Duomo torna a essere con libero
accesso, senza limitazioni di capienza, purché muniti di
mascherina. Ritorno cospicuo dei turisti anche in altre parti della
Toscana, sia per quanto riguarda le città che la costa. Sui
social il presidente della Regione Eugenio Giani sottolinea che
“le città e le spiagge della Toscana oggi sono affollate, è
ripartito finalmente il turismo” e ricorda che “sono 550mila i
pernottamenti stimati per i giorni di Pasqua nelle strutture
ricettive” della regione. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.