This content is not available in your region

Papa: al carcere di Civitavecchia per la lavanda dei Piedi

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Domani la Messa in Coena Domini
Domani la Messa in Coena Domini

(ANSA) – CITTÀDELVATICANO, 13 APR – Il Papa domani
pomeriggio si recherà, per la Messa in Coena Domini (la
celebrazione in cui si ripete il gesto della lavanda dei piedi),
presso il carcere di Civitavecchia. Lo riferiscono i cappellani
penitenziari. L’evento, spiegano, è considerato una “visita
privata”. “Siamo grati al Santo Padre – ha detto il capo dei cappellani
delle carceri d’Italia don Raffaele Grimaldi – per aver scelto,
ancora una volta, una periferia esistenziale, un luogo di
prossimità per rilanciare al mondo un messaggio di vicinanza e
di speranza. Lavare i piedi a dodici prigionieri, chinarsi
davanti alle loro povertà e alle loro debolezze, lavare i piedi
di coloro che hanno percorso strade di violenza, calpestando i
diritti degli innocenti vuole significare per noi operatori un
gesto umile, incomprensibile e scandaloso che Gesù buon Pastore,
ha consegnato all’umanità”. In forma privata, nell’Istituto di
pena di Civitavecchia che accoglie circa 500 detenuti dove
cappellani, operatori pastorali e volontari varcano la soglia
quotidianamente per sostenere i detenuti, Papa Francesco
ripeterà dunque il gesto del Giovedì Santo. Il Papa, fin dall’inizio del suo pontificato, ha celebrato la
Messa del Giovedì Santo fuori dal Vaticano, visitando carceri o
centri per rifugiati. Lo scorso anno celebrò l’evento con il
cardinale Angelo Becciu, nell’appartamento privato dello stesso
cardinale. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.