This content is not available in your region

Tentata concussione, condannato consigliere regionale sardo

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Per Antonello Peru scatta sospesione per 18 mesi dalla carica
Per Antonello Peru scatta sospesione per 18 mesi dalla carica

(ANSA) – SASSARI, 12 APR – Il consigliere regionale della
Sardegna e coordinatore nell’Isola di Italia al Centro,
Antonello Peru, è stato condannato questa mattina dal giudice
del Tribunale di Sassari, Mauro Pusceddu, alla pena di 5 anni e
6 mesi di reclusione per tentata concussione al termine del
processo per presunti abusi edilizi nella sua villa al mare a
Marritza, sul litorale della Marina di Sorso. Assolti invece dalle accuse di abuso di ufficio, falsità
ideologica e materiale, rivelazione di segreti d’ufficio e
favoreggiamento lo stesso Peru e gli altri 5 imputati:
Alessandra Piras, compagna del consigliere regionale, Enrico
Cabras, all’epoca dei fatti comandante della Polizia locale di
Sorso, Maurizio Loriga, dirigente comunale, Marco Del Rio,
ingegnere, e il titolare dell’impresa di costruzioni che eseguì
i lavori, Angelo Antonio Dedola. Ora per Peru scatterà la sospensione per 18 mesi dalla carica
di consigliere regionale in base alla legge Severino. Al suo
posto nell’aula dell’Assemblea sarda entrerà l’ex sindaco di
Alghero, Marco Tedde. L’inchiesta era partita nel 2014 dopo l’esposto di un vicino
che aveva segnalato attività edilizie sospette a Marritza, a
poche decine di metri dalla battigia in una zona di massima
tutela paesaggistica. Secondo la Procura, la villa sarebbe stata
costruita in violazione di leggi e regolamenti di
pianificazione. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.