This content is not available in your region

Cucchi: condanne per depistaggi, risarcimenti per 150mila euro

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ieri condannati otto carabinieri
Ieri condannati otto carabinieri

(ANSA) – ROMA, 08 APR – Ammontano a circa 150 mila euro le
provvisionali disposte dal giudice monocratico di Roma nella
sentenza con cui ha condannato ieri otto carabinieri per i
depistaggi messi in atto dopo la morte di Stefano Cucchi. In
particolare il tribunale ha condannato il generale Alessandro
Casarsa, a cui sono stati inflitti 5 anni, e Francesco Cavallo e
Luciano Soligo al pagamento in favore della famiglia Cucchi di
40 mila euro. I tre inoltre, assieme a Massimiliano Colombo
Labriola, “in solido tra loro e con il responsabile civile
ministero della Difesa” sono stati condannati a pagare una
provvisionale di quattromila euro totali per i due agenti della
penitenziaria, parti civili nel procedimento, per Nicola
Minichini e Antonio Domenici. In favore dei familiari del
geometra morto nel 2009, gli altri due imputati Tiziano
Testarmata e Lorenzo Sabatino dovranno versare 40 mila euro. Il
giudice ha inoltre condannato i due carabinieri a pagare, sempre
a titolo di provvisionale, 15 mila euro totali per gli agenti
della polizia penitenziaria. Infine De Cianni è stato condannato
al pagamento di diecimila euro in favore di Riccardo Casamassima
(parte civile nel processo), 28 mila euro alla famiglia Cucchi e
15 mila per gli agenti della polizia penitenziaria. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.