This content is not available in your region

Ucraina: Mosca, Kiev mette a rischio la libertà di religione

Access to the comments Commenti
Di ANSA
Ambasciata russa presso Santa Sede su nuova proposta legge
Ambasciata russa presso Santa Sede su nuova proposta legge

(ANSA) – CITTÀDELVATICANO, 31 MAR – “Una violazione del
diritto della libertà di religione”: così l’ambasciata russa
presso la Santa Sede definisce la proposta di legge di Kiev per
“vietare”, come scrive Ria Novosti, le attività del Patriarcato
di Mosca in Ucraina. Vladimir Legoyda, presidente del
dipartimento sinodale per i rapporti tra Chiesa, società e media
del Patriarcato di Mosca, ha affermato che “l’adozione di
progetti di legge volti all’eliminazione” della presenza del
Patriarcato di Mosca in Ucraina “comporterebbe un aggravamento
della crisi e provocherebbe un nuovo scontro civile”. La legge
potrebbe prevedere anche la confisca dei beni. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.